Seguici su

Torna il "Pomeriggio dello scambio" del Centro per le Famiglie

Cos'è

Dare nuova vita agli oggetti che non usiamo più. Una scelta etica soprattutto quando si tratta di cose destinate ai bambini o alle donne in attesa di un figlio. Vestitini, passeggini, giochi e piccoli strumenti utili alle mamme sono oggetti necessari e spesso costosi che, di norma, finiscono nel ripostiglio ancora in buono stato, ma che potrebbero essere utilissimi nelle mani di altre persone. Il Centro per le Famiglie di ASP “Distretto di Fidenza” organizza la quinta edizione del “Pomeriggio dello scambio” proprio nell’ottica di promuovere il consumo consapevole, evitare gli sprechi e recuperare tutto ciò che può rivelarsi ancora utile, e perciò prezioso, per altre famiglie.

Grazie al lavoro di sensibilizzazione che il Centro per le Famiglie ha condotto sul territorio con un ciclo di incontri mirati, sono tante le persone che hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa mettendo a disposizione ciò che non usano più. L’appuntamento per i genitori e i bambini è per venerdì 7 dicembre, a partire dalle 16, nell’Auditorium del Palazzo delle Orsoline.

Le regole per partecipare allo scambio sono semplici. Si possono portare un massimo di 20 oggetti per bambindà diritto e vale un tagliandino (i più preziosi, come i passeggini, cinque tagliandini) che è la moneta di scambio del mercatino. Gli scambi cominceranno alle 17, dopo una merenda di benvenuto che è un buon modo per fare reciproca conoscenza. Gli educatori del Centro per le Famiglie e le volontarie dell’associazione “Futuria – Progetti al Femminile” si prenderanno cura dei bambini e li coinvolgeranno in giochi e divertenti laboratori natalizi.

Nulla di quello che è stato messo a disposizione del mercatino andrà sprecato. Le cose che non cambieranno di mano saranno donate al Centro di aiuto alla vita.