Seguici su

Chi siamo ASP Distretto di Fidenza

Chi siamo

ASP “Distretto di Fidenza”: la persona al centro del nostro lavoro

L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Distretto di Fidenza” ha quale finalità statutaria quella di organizzare ed erogare servizi rivolti ad anziani, minori, adulti e disabili.

L’ASP “Distretto di Fidenza” è stata ufficialmente costituita con deliberazione della Giunta Regionale n. 951 del 23 giugno 2008 emanata a seguito della Legge Quadro di riforma dell’assistenza, meglio nota come Legge 2/2003, che ha previsto la trasformazione delle IPAB (Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficenza) in Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona.

L’azienda nasce dalla fusione e trasformazione di sette IPAB del territorio distrettuale di Fidenza:

  • IPAB “Città di Fidenza” del Comune di Fidenza,
  • IPAB “Lorenzo Peracchi” del Comune di Fontanellato,
  • IPAB “Pavesi-Borsi” del Comune di Noceto,
  • IPAB “Tommasina Sbruzzi” del Comune di San Secondo,
  • IPAB “Don Domenico Gottofredi” del Comune di Roccabianca,
  • IPAB Centro Sociale “Don Prandocchi-Cavalli” del Comune di Sissa
  • IPAB “Ospedale Civile Dagnini” del Comune di Zibello.

Nel corso degli anni, queste istituzioni hanno offerto assistenza, ricovero e risposte ai bisogni sociali delle popolazioni del territorio. Oggi questa finalità è perseguita da ASP “Distretto di Fidenza”, che ha a cuore le persone in difficoltà e mette al centro della propria attività la cura della persona, rappresentando il motore del welfare territoriale.

ASP Distretto di Fidenza Interni della sede centrale

Organizzazione e struttura aziendale

Il sistema di governo di ASP è articolato su due livelli.

Macro livello

Regione
Costituisce le ASP, approva gli Statuti, definisce il “diritto speciale” di regolazione delle aziende, controlla e monitora i risultati della gestione patrimoniale, nomina il Revisore dell’Azienda o il Presidente in caso di Collegio dei Revisori.

Comuni
Nominano i loro rappresentanti nell’Assemblea dei Soci, possono avvalersi dell’azienda per la gestione di servizi e attività previsti nel Piano Sociale di Zona attraverso la sottoscrizione di contratti di servizio da stipularsi congiuntamente alle ASL, e svolgono funzioni di indirizzo e controllo oltre che di vigilanza sull’attività dell’azienda.

Conferenza Territoriale Sociale Sanitaria
Dà il proprio parere sulle trasformazioni del patrimonio da indisponibile a disponibile. Tale trasformazione è deliberata dall’Assemblea dei Soci con il parere vincolante e obbligatorio del conferente il bene. La Conferenza, inoltre, esprime parere sulle alienazioni di patrimonio disponibile approvato dall’Assemblea dei Soci, previa acquisizione del parere obbligatorio del socio conferente; infine, dà parere sul Piano Programmatico proposto dal Consiglio di Amministrazione.

A livello di distretto, l’assetto istituzionale di governo è assicurato dal Comitato di Distretto, organo politico, supportato dall’Ufficio di Piano, ossia l’ufficio di governance tecnica per la programmazione zonale a integrazione sociale e sanitaria.

Micro livello

Livello di indirizzo strategico
Ordine di competenza dell’Assemblea dei Soci ASP, costituita dai Sindaci o loro delegati dei Comuni del Distretto di Fidenza. Attualmente, i Comuni del Distretto sono 10; a questi si aggiungono i rappresentanti di soggetti privati già presenti, al momento della trasformazione in ASP, nei Consigli d’Amministrazione delle disciolte IPAB.

L’Assemblea dei Soci di ASP “Distretto di Fidenza” è composta da:

  • Comuni di Fidenza, Fontanellato, Fontevivo, Noceto, Polesine Zibello, Roccabianca, Salsomaggiore Terme, San Secondo Parmense, Sissa-Trecasali, Soragna;
  • I parroci di Noceto, Roccabianca, San Secondo Parmense, Sissa, Zibello;
  • Un componente del consiglio pastorale della Parrocchia di San Secondo Parmense.

Ogni Socio possiede una quota di partecipazione aziendale, definita in base a parametri fissati nella Convenzione sottoscritta tra i Comuni Soci.

Livello di indirizzo gestionale
Ambito di competenza del Consiglio di Amministrazione composto, ai sensi del vigente Statuto, da cinque membri nominati dall’Assemblea dei Soci. Il Consiglio dura in carica 5 anni e può essere rinominato una sola volta.

Livello di esecuzione tecnica 
Area di competenza del Direttoreche viene scelto dal Consiglio d’Amministrazione. Il suo incarico coincide con il mandato del Consiglio stesso, ma può essere rinnovato dal Consiglio successivo. Il Direttore ha la responsabilità tecnica della gestione aziendale e del raggiungimento degli obiettivi fissati.

La struttura organizzativa di ASP, come da nuovo organigramma aziendale, approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 52 del 28.11.2017, è la seguente.

ASP Fidenza Comitato di direzione